Marzemino

Recenti indagini archeologiche fanno ritenere che i semi originari dell’uva Marzemino provengono addirittura dal Caucaso, dopo aver sostato nelle isole di Lefkada e Cefalonia, ma arrivano tra le Dolomiti grazie ai Veneziani e in Vallagarina intorno a Rovereto – tra Nomi, Volano, Isera, in particolare – hanno trovato il loro habitat.

Vino di sinfonia poiché citato nel celebre “Don Giovanni “ di Mozart, in sintonia con il territorio che lo culla.

Il vino è un concentrato di fragranze di viola mammola, prugna e piccoli frutti. Intenso nel colore rubino profondo, franco e preciso al palato.

Uva prodotta: 40 mila quintali
Superficie vitata: 350 ettari
Area di coltivazione: Vallagarina
Forma di allevamento: Pergola trentino, Guyot
Temperatura di servizio: 16 – 18 °C
Abbinamenti consigliati: la polenta di mais e funghi, ma anche con arrosti di maiale, salumi cotti, verdure, brasati di manzo o vitello, pollame nobile allo spiedo. Ottimo con il pesce, baccalà o trote cucinate con succulenti salse vegetali.

 

MONOGRAFIA COMPLETA

Comments are closed.